Le risorse più importanti di cui disponiamo sono i nostri soci. Si deve a loro tutto quanto è stato fatto e dipenderà da loro il nostro futuro. Il contributo di tutti per quanto piccolo potesse essere è stato comunque importantissimo. Un sentito ringraziamento a quanti con modalità diverse hanno dedicato parte del loro tempo e delle loro competenze al servizio dell'Associazione

Una grande famiglia

Ecco la nostra magnifica famiglia: con le sue gioie e i suoi contrasti, i piccoli dissapori e la condivisione dei successi e delle esperienze, le simpatie interne e le inevitabili "antipatie".
Come in ogni famiglia che si rispetti ognuno di noi però farebbe qualsiasi cosa pur di dare sostegno ai compagni che ne abbiano bisogno.

 

I soci contribuenti

 

Ci sono tanti modi per dare il proprio contributo all'Associazione, tutti hanno pari dignità e valore.
Chiunque per vari motivi non riesca a fare i turni di volontariato può diventare semplicemente socio sostenitore. Con un modico contributo che può variare dai 25 ai 50 € si acquisisce la qualità di socio con tutto quanto ciò comporta.
Essere vicini ai volontari, dare il proprio aiuto allo svolgimento delle attività di formazione e promozionali, passare semplicemente a fare due chiacchiere sono modi per fare sentire la propria presenza e il proprio appoggio.

I volontari attivi

I volontari sono prevalentemente impegnati nell'attività di emergenza notturna o festiva, ma molti di essi danno il proprio contributo anche allo svolgimento dei servizi programmati.
Attualmente i nostri volontari attivi sono circa 120, oltre la metà ha un'età inferiore ai 30 anni. Si tratta di persone comuni impegnate negli studi, nel lavoro, nella famiglia che hanno deciso di dedicare parte del loro tempo al servizio del prossimo.
Giovani e meno giovani, ragazzi e ragazze, coppie, persone con le più diverse idee e formazioni sono accomunate dalla forte amicizia che il lavorare per una stessa causa genera, sono legate dalla ferrea volontà di erogare un servizio che si caratterizzi per l'umanità e la professionalità.

Le coppie

Fare una vita di coppia significa condividere le esperienze ed essere partecipi degli interessi del compagno o della compagna. E' magnifico poter affrontare insieme un'esperienza di volontariato così intensa come quella che vi proponiamo: provare le stesse emozioni, le stesse paure, le stesse soddisfazioni rafforza il legame di coppia, permette di stabilire un'intesa speciale.
Ben 7 coppie stanno prestando servizio presso la nostra Associazione: spero che nel prossimo futuro il loro numero aumenti.

Le donne

Alcuni sostengono che il tipo di attività che svolgiamo non sia adatta alle donne. Questa affermazione è chiaramente priva di fondamento.
Se escludessimo le ragazze finiremmo per perdere un inestimabile patrimonio di esperienze e doti sicuramente non riscontrabili in modo così marcato nei compagni uomini.
La grande sensibilità nei confronti dei drammi umani, la capacità di stabilire subito un legame con che soffre, l'attitudine a mantenere la calma e la capacità di ragionare freddamente sono solo alcuni esempi di qualità che le nostre volontarie hanno dimostrato di possedere.
In questo momento possiamo contare sulla collaborazione di ben 38 ragazze che hanno avuto il coraggio di vincere qualche pregiudizio e che stanno dimostrando tutto il loro valore. Invito qualunque ragazza legga queste poche righe a riflettere sulla possibilità di entrare a far parte della nostra famiglia: il vostro aiuto è prezioso.

I giovani

Il futuro di qualsiasi Associazione di Volontariato dipende dalla capacità di coinvolgere i giovani.
La Pubblica Assistenza è un gruppo molto numeroso dove si incontrano e si integrano persone di età diversa: tante idee ed esperienze vengono a confrontarsi mediate dalla volontà comune di essere utili alla comunità in cui si vive.
Lo scambio di esperienze tra generazioni che di fatto nella società diventa sempre più difficile da noi è una realtà.
Un frequente luogo comune porta a ritenere che i giovani seguano soltanto il loro piacere e siano privi di valori. Forse questo vale per alcuni ma molti altri si stanno impegnando nella società, magari le loro esperienze passano inosservate o forse ai benpensanti torna utile ignorarle.
Oltre metà dei nostri volontari hanno un'età inferiore ai 30 anni: studenti, liberi professionisti, imprenditori, impiegati, laureati, diplomati dedicano parte del loro tempo all'Associazione con serietà ed entusiasmo. Tutti insieme dimostrano che è possibile fare volontariato senza sacrificare il divertimento, anzi trovando in esso un ulteriore motivo di soddisfazione.
Venite numerosi, fate vedere che valete più di un jeans e una notte in discoteca: più saremo e più ci divertiremo.

I ragazzi del Servizio Civile Volontario

Per lo svolgimento delle sue attività la Pubblica Assistenza AVIS Corinaldo si avvale della collaborazione di alcuni ragazzi che prestano il servizio civile volotnario.
Chiunque abbia dai 18 ai 28 anni, ragazzo o ragazza, sia in attesa di lavoro, stia svolgendo gli studi universitari senza un obbligo di frequenza e voglia fare una importante esperienza di servizio al prossimo può presentare domanda per svolgere servizio civile volontario presso la nostra Associazione.

Il servizio civile impegna per circa 30 ore a settimana distribuite su 5 giorni prevalentemente la mattina, è richiesta una certa flessibilità oraria per far fronte alla natura particolare dei servizi svolti. L'impegno viene remunerato con 433 Euro al mese.
I ragazzi in servizio civile svolgono solitamente attività programmata in qualità di barellieri, sono responsabili della pulizia degli automezzi e della integrità del materiale comunemente utilizzato. Chi presta servizio civile non può svolgere contemporaneamente altra attività lavorativa.

Al termine del servizio viene rilasciato ai ragazzi un attestato che può dare titolo di preferenza in alcune tipologie di concorso pubblico.

Per informazioni più dettagliate potete mandarci una e-mail o potete presentarvi presso i nostri uffici.
La quasi totalità dei ragazzi che ha prestato servizio civile presso la Pubblica Assistenza ha poi continuato a svolgere attività di volontariato. Questo prova da un lato l'esperienza comunque positiva che i giovani vi hanno potuto fare e dall'altro il fatto che una volta conosciuta a fondo la nostra attività è difficile non venirvi coinvolti.